Via Corso Italia 222 Arezzo

Scopriamo cosa sono i Meridiani in MTC

MERIDIANI

L’Energia vitale si diffonde nel corpo attraverso delle linee immaginarie chiamate meridiani o
canali energetici.
Essi sono delle linee che al di sotto dell’epidermide collegano i punti dell’agopuntura (gli tsubo)
e che attraversano il corpo convogliando il Ki in ogni sua parte, sia internamente che
esternamente.
A livello di ogni tsubo è possibile influenzare il flusso del Ki, regolandolo ed armonizzandolo,
allo scopo di intervenire sulle funzioni del corpo-mente.
Il punto (tsubo) rappresenta il luogo di contatto fra Interno ed Esterno.
Ogni meridiano possiede una posizione ed una direzione precisa sul corpo.
Nel 1° livello si trattano i 12 meridiani principali.
A seconda della zona del corpo interessata dal percorso dei meridiani (interna/esterna,
anteriore/posteriore), i meridiani si distinguono in Yin e Yang.
Dei 12 meridiani, 10 sono collegati “nominalmente” a 10 Organi del corpo e 2 corrispondono a
delle Funzioni. Da notare che le funzioni governate dai 10 meridiani sono comunque ben più
ampie di quelle strettamente legate al funzionamento degli organi anatomici collegati. Per
evidenziare tale aspetto gli Organi sono indicati normalmente con la iniziale maiuscola ( es.
Cuore, Polmone ecc.).
La funzione degli Organi è di ricevere, trasformare, accumulare, trasportare ed eliminare il KI,
cioè regolare le funzioni vitali all’interno del corpo.
La funzione dei meridiani è quella di trasportare il Ki all’interno ed all’esterno del corpo,
mettendo in contatto l’interno (gli Organi) con l’esterno (ambiente) a livello della pelle.
Squilibri nel flusso del Ki sono rivelati da dolore superficiale o disturbi e possono essere
riequilibrati agendo sugli tsubo.
In totale ci sono 12 Meridiani per ogni metà del corpo: 6 meridiani di tipo YANG discendenti
(scendono dal cielo) e 6 meridiani di tipo YIN ascendenti (salgono dalla terra).
Le braccia vanno pensate “alzate” verso il cielo per capire se i meridiani salgono o scendono.
Per definire con precisione la posizione degli tsubo sui meridiani è usata una unità di misura di
lunghezza detta CUN.

Meridiani Yang

1- Scendono dal cielo verso la terra
2- Sono collegati e quindi agiscono sugli Organi che “trasportano” il Ki
3- Sono:
V Vescica Urinaria
VB Vescica Biliare o Cistifellea
ST Stomaco
IC Intestino Crasso
IT Intestino tenue
TR Triplice Riscaldatore o Focolare
4- Organi collegati:
Vescica Urinaria
Cistifellea o Vescicola biliare
Stomaco
Intestino Crasso
Intestino Tenue

Il meridiano YANG che non corrisponde nominalmente ad un Organo è il Triplice Riscaldatore
o Focolare

5- caratteristiche :
-percorrono la parte più esterna e robusta del corpo (schiena, parte esterna di braccia
e gambe)
-sono collegati agli Organi cavi e vuoti (Yang) che sono preposti all’elaborazione del
cibo ed all’eliminazione dei prodotti di scarto
-partecipano alle funzioni di difesa dell’organismo
-sono spesso implicati nelle fasi iniziali o acute delle malattie
-sono più legati a disturbi esterni (mal di testa, nevralgie..)
STOMACO, INTESTINO ed in generale tutto l’apparato digerente, sono organi YANG perché
sono organi cavi muscolosi che servono solo per il “transito/trasporto” del cibo.

Meridiani YIN

1- Salgono dalla terra al cielo
2- sono collegati e quindi agiscono sugli Organi che “trattengono” il Ki
3- sono:
R Rene
F Fegato
MP Milza Pancreas
P Polmone
C Cuore
MC Mastro del Cuore
4- Organi collegati:
Rene
Fegeto
Milza
Polmoni
Cuore
Il meridiano YIN che non corrisponde nominalmente ad un organo è il Ministro o Mastro del
Cuore

5- caratteristiche :
-percorrono la parte più interna e morbida del corpo (petto, interno delle braccia e
delle gambe)
-sono collegati agli organi compatti e pieni (Yin) che accumulano, trasformano e
fanno fluire il Ki
-sono implicati nelle manifestazioni patologiche e nelle malattie croniche
-sono legati a malattie interne (diabete, asma..)
Cuore, Fegato, Milza, Polmoni, Rene sono organi YIN perché sono organi spugnosi, contenenti
sangue che “immagazzinano/trattengono” l’energia.

I meridiani scorrono più in superficie nelle braccia, gambe, mani, piedi, testa: in queste zone
quindi si concentra l’azione shiatsu perché è più efficace.
La maggior parte dei punti da trattare (tsubo) è concentrata nelle parti terminali: mano e
avambraccio – piede e gamba – testa.

Ogni tsubo ha al minimo 4 funzioni:
– una funzione locale, per problemi locali
– una funzione tipica del meridiano cui appartiene
– una funzione sugli aspetti emotivi
– una funzione per problemi distanti

I meridiani hanno un verso lungo il quale scorre il flusso dell’energia: il trattamento si effettua
seguendo tale verso per favorire e facilitare il flusso: i meridiani Yang hanno verso discendente, i
meridiani Yin hanno verso ascendente.

Se questo articolo ti e’ piaciuto condividilo sui social.

👉 Clicca MI PIACE e seguimi su Facebook https://www.facebook.com/massaggiarezzo/

Recensioni

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *